Al fine di ottenere un’ottima qualità di uva e di conseguenza di vini,  si effettua il diradamento nel periodo di luglio. Si procede allo sfoltimento delle uve cercando di eliminare l’affastellamento dei grappoli permettendo così una maggiore areazione e fotosintesi ai grappoli rimasti.

Lascia un commento